scegliere un dominio aziendale

Come scegliere un dominio aziendale? Ecco alcuni consigli!

Nessun commento in web marketing da Redazione Onangel

Invadere il web con un’attività commerciale consolidata non è come schioccare le dita: non basta, infatti, prenotare un pacchetto su un servizio di hosting, creare un sito web ed aspettarsi valanghe di visite dall’oggi al domani. Come possono trovarvi gli utenti, se non riuscirete a spiccare su Google e se non deciderete un dominio coerente con il vostro brand, ma anche ideale per il posizionamento sui motori di ricerca? Vediamo dunque alcuni consigli utili su come scegliere un dominio aziendale ottimizzato per i vostri obiettivi di business.

Mettetevi nei panni del potenziale cliente

Alle volte, la via migliore per intercettare i vostri potenziali clienti è mettervi nei loro panni, registrando un dominio che sia coerente con l’attività che svolgete, che sia facilmente memorizzabile e che contenga anche le parole chiave che l’utente – con tutta probabilità – cercherà su Google per trovare un’impresa in grado di soddisfare le sue esigenze. Se ad esempio offrite dei servizi legati al web marketing e volete intercettare un target che ricerchi una soluzione a Treviso, potreste scegliere un dominio aziendale come “webmarketingtreviso.com”, contenente keyword indicanti la vostra posizione e la vostra attività.

Non solo keyword: puntate all’originalità

Non sempre le keyword sono il modo migliore per scegliere un dominio aziendale e per attirare i vostri potenziali clienti. Soprattutto nel caso abbiate un business innovativo, che abbia l’obiettivo di colpire l’utente stupendolo con un brand dal nome originale ed accattivante. In questo caso, infatti, un dominio particolare e unico può ottenere anche risultati migliori. A patto che non esageriate con lo spirito creativo, e che registriate un dominio breve o comunque leggibile.

Scegliere un dominio aziendale: e se è già preso?

Potreste aver pensato ad un dominio perfetto per la vostra azienda, salvo poi scoprire che qualcuno era stato più veloce di voi. Cosa fare quando il dominio dei vostri desideri è già occupato? La soluzione sono i modificatori: inserendo articoli, preposizioni o – ancora meglio – modificatori come “-“. In questo modo i motori di ricerca e gli utenti saranno comunque in grado di trovarvi, e voi sarete riusciti a superare l’ostacolo di un dominio già registrato da qualcun altro.