facebook snooze

Facebook: ecco Snooze per silenziare gli scocciatori

Nessun commento in social media da Redazione Onangel

Facebook lancia ‘Snooze’, la funzione che permetterà di silenziare per un certo intervallo di tempo amici, gruppi e pagine, oscurando i relativi post sulla bacheca personale. Continua dunque l’opera di ottimizzazione della sezione NewsFeed della piattaforma, cui da Menlo Park dimostrano di tenere particolarmente, con l’obiettivo di rendere sempre più confortevole e funzionale la user experience dei propri iscritti al social network più grande del mondo.

LEGGI ANCHE: Ricordi di Facebook: cambia il modo di gestirli (e di difenderci)

Snooze: “addormentare” i contatti molesti

Letteralmente, “Snooze” significa sonnellino. Un nome buffo per lanciare anche a livello mediatico la nuova trovata della società della Silicon Valley. La nuova opzione è al momento in fase di test presso pochi utenti degli Stati Uniti e, una volta implementata al meglio, dovrebbe essere estesa a tutti i profili iscritti.

Snooze, come ha rivelato la rivista online TechCrunch, permetterà di selezionare contatti, gruppi, pagine giudicati invadenti, fastidiosi o molesti e di evitare che i rispettivi post compaiano sulla bacheca personale per un giorno, una settimana o un mese, una soluzione simile a quella già lanciata per Messenger e per WhatsApp. Per ‘addormentare’ la pagina o l’amico molesto, sarà sufficiente cliccare sulla piccola freccia che compare in alto alla sinistra di ogni post e scegliere la voce apposita. Una sorta di compromesso tra le funzioni “non seguire più” e “Vedi meno post”.

Allo stesso tempo, Facebook mira a rafforzare le relazioni più significative e compie un altro passo verso l’obiettivo della personalizzazione della propria bacheca. Attraverso tale funzione, l’utente avrà uno strumento in più per dare maggiore spazio ai contenuti ritenuti importanti, offuscando quelli con meno appeal; la funzione permette di non eliminare del tutto un contatto o un ‘segui’ da una pagina, offrendo una soluzione meno estrema e decisamente pratica per preservare le relazioni già acquisite.

Snooze, inoltre, non avrà nulla a che fare con le interazioni in chat né con la possibilità di consultare la bacheca dei profili silenziati, che potranno regolarmente essere visualizzati e contattati.

LEGGI ANCHE: Marketplace di Facebook arriva in Italia (e in Europa)

Ad oggi, da Menlo Park non si sa nulla sui tempi di rilascio della nuova funzione; appare molto probabile, in ogni caso, che Snooze possa passare senza particolari stress la fase di testing ed essere lanciato presto per tutti gli iscritti, sebbene sulle tempistiche non vi sia alcuna informazione specifica.