menzioni SEO

Menzioni e citazioni: che impatto hanno sulla SEO?

Nessun commento in digital pr da Redazione Onangel

Nell’ambito del content editing digitale, quando si parla di menzioni e di citazioni si fa riferimento a quando altri siti web nominano un’attività, un marchio o un prodotto, senza però linkarlo. Si tratta di un tema che, ormai da anni, affascina gli analisti SEO, i quali si chiedono che impatto abbiano – se ne hanno – menzioni e citazioni sul posizionamento di un sito sui motori di ricerca. Qui cercheremo di dare una risposta quanto più oggettiva possibile.

LEGGI ANCHE: Cos’è la link popularity e perché è importante per un sito

Quanto contano oggi i link?

Una doverosa premessa: Google è cambiato. Cambia sempre. Fino a non molti anni fa, la link building rivestiva un ruolo molto cruciale di adesso nella definizione del ranking di un sito web. Gradualmente, altri elementi sono diventati più rilevanti e, di pari passo – anche grazie al lancio di Penguin e di altri aggiornamenti dell’algoritmo – i link esterni hanno perso parte della loro forza. In pratica, oggi Google – ma anche Bing – è maggiormente in grado di riconoscere le linkless mention, ovvero le menzioni senza link.

Merito anche dei social

Il cambiamento d’approccio messo in campo da Big G. e competitors è stato in grosso modo imposto anche dall’esponenziale crescita dell’universo dei social media. I link pubblicati all’interno delle piattaforme social sono sempre in nofollow, ma l’influenza che i social network sono in grado di avere sull’utenza digitale non può essere ignorata. Citazioni e menzioni sono così diventate le bussole di un nuovo corso SEO, nel quale i marchi e le realtà digitali capaci di far parlare di sé assumono maggiore autorevolezza, a prescindere dai link che riceve.

…Non proprio “a prescindere”

Meglio però essere precisi: quanto detto finora non ci porta alla conclusione che menzioni e link abbiano la stessa importanza in ottica SEO. Certamente, calcolare il peso specifico di una citazione o di un link risulta complicato. Non possiamo però sminuire l’impatto che, anche oggi e nonostante tutto, i link sono in grado di dimostrare su una strategia di posizionamento. La logica odierna però pare riconoscere sempre maggior valore alla qualità degli stessi, a discapito della quantità e, di conseguenza, abbattendo l’efficacia di link farm, directory e siti web di bassa credibilità.

LEGGI ANCHE: Link Dofollow o Nofollow? Significato e differenze

Menzioni e co-occorrenze

Le menzioni non hanno carattere manipolativo, ovvero non trasferiscono autorevolezza. Tuttavia, esse sono un segnale sociale per Google. Un concetto che si è fatto largo con prepotenze negli ultimi anni è quello di co-occorrenza: una menzione ha valore SEO per determinate parole chiave se è inserita in un contenuto che presenta termini correlati. Ad esempio, immaginiamo un ristorante che viene nominato come uno dei migliori di Milano; in quel caso, la menzione acquista un alto valore. Dunque, non conta solo la ricorsività delle menzioni, ma anche e soprattutto la loro contestualizzazione.