come creare un sito web

Come creare un sito web: 5 errori da non commettere

Nessun commento in web marketing da Redazione Onangel

Il sito web rappresenta la vetrina di lancio di un business. Al giorno d’oggi, la maggior parte degli utenti che desidera acquistare un prodotto sceglie prima di visitare il sito web aziendale, e poi procede all’acquisto.

Capire come creare un sito web efficace, attrattivo e professionale è, quindi, il primo passo da compiere per incrementare la propria popolarità in rete. Tuttavia, sono tanti gli errori che possono rivelarsi fatali, nel momento in cui si sceglie di realizzare un sito per la propria attività. Noi ne abbiamo segnalati 5.

LEGGI ANCHE: Il segreto per vendere online? Un sito veloce

1. Sovraccaricare la home page

La home è la vetrina della tua azienda online: deve dare un’idea di chi sei e di ciò che fai, in modo diretto e immediato. Una home page minimale, semplice da navigare ed efficiente rappresenta il modo migliore di presentarsi ai tuoi utenti. Appesantire con elementi grafici e testuali la prima pagina mette a disagio chi naviga il sito; inserire immagini o video eccessivamente pesanti causa rallentamenti nel caricamento della pagina e compromettere l’efficienza della navigazione. Meglio utilizzare immagini in formato JPEG ed evitare l’inserimento di video inutili e che non valorizzano la bellezza del tuo sito.

2. Ignorare la SEO

Un sito è un mezzo per farsi conoscere da potenziali clienti. Se non riesci a farti trovare è come se non esisti. Un sito, per quanto accattivante e dettagliato possa essere, non serve a nulla se non porta visite. Implementare una strategia di posizionamento sui motori di ricerca è il primo passo per definire un piano di web marketing e per dare valore reale al proprio strumento di comunicazione online.

3. Invadere il sito di pubblicità

Chi possiede un sito web che fa visite spesso decide di  guadagnarci qualcosa inserendo banner pubblicitari all’interno della pagine. Per quanto la condotta possa essere ritenuta sconveniente ad un sito aziendale, un piccolo banner pubblicitario può essere una interessante fonte di lucro. Occhio però a non farti prendere la mano: riempire il sito di annunci invadenti e che ostacolano la navigazione è il modo più rapido per far scappare via potenziali clienti. Ne vale la pena?

4. Tralasciare il mobile

Attualmente, la maggior parte degli utenti trova più comoda la navigazione tramite smartphone rispetto alla tradizionale da pc. Ottimizza ogni aspetto del tuo sito in versione mobile e fai una prova con il tuo cellulare. Attenzione alla velocità di caricamento delle pagine: il 50% degli utenti abbandona subito un sito che impiega almeno 10 secondi per caricarsi.

LEGGI ANCHE: Pubblicizzare un brand su YouTube: 5 utili consigli

5. Non curare i contenuti

Dare poca importanza ai contenuti del proprio sito web è un grosso errore. La bellezza di un sito non dipende solo dalla sua grafica ma anche da ciò che scrivi. Suddividi i tuoi testi in paragrafi ed evita una scrittura inutilmente ripetitiva, troppo tecnica e poco comprensibile. Ricorda: difficilmente un utente legge tutto ciò che hai scritto, ma si sofferma sulle informazioni più rilevanti. Cerca, quindi, di colpirlo con uno stile attrattivo e convincente sin da subito.