attenzione a google penguin

Come fare SEO: attenzione a Google Penguin

Nessun commento in web marketing da Redazione Onangel

Se avete appena varcato la soglia del web, ed avete deciso di dedicarvi al web marketing e al SEO, dovete necessariamente sapere una cosa: Google, oltre ad essere decisivo per il vostro posizionamento, può anche pizzicarvi in situazioni non propriamente consentite, e penalizzarvi spingendovi sul fondo della propria SERP. Liberatevi dunque dal pensiero e dalla tentazione di utilizzare trucchetti per ottenere posizioni migliori sulle sue pagine di ricerca organica: anche se qualcuno vi dice che è possibile, Google Penguin avrà tante occasioni per farvi capire il contrario. A vostre spese, ovviamente.

LEGGI ANCHE: Strategie online, anche sparire dal web è marketing?

Attenzione al Pinguino

Google non è stupido. Forse in passato può aver affrontato i marketers più scafati e furbi con un po’ di inesperienza, ma oggi i tempi della corsa al SEO illegale sono belli e superati. Merito di Google Penguin: un algoritmo di controllo che, dall’aggiornamento alla versione 4.0, agisce 24 ore su 24, come uno sceriffo pronto a prendere a pistolettate qualsiasi fuorilegge di webmarketingville. Come fare, dunque, per evitare di finire sotto la sua scintillante ed impietosa giurisdizione?

Google Penguin: chi punisce?

Google Penguin punisce tutti coloro che si rendono colpevoli di link building illegale. Questo significa che se avete avuto l’intuizione di comprare una spazio su alcuni siti web esterni, per far piazzare il vostro link d’ingresso e aumentare così il vostro PageRank, potreste finire sotto il radar del fatidico Pinguino. Pur non trattandosi di una pratica proibita, potreste aver affidato questa operazione a portali truffaldini creati ad hoc e presenti nella lista nera di Google Penguin: in questo caso, verrete puniti e penalizzati.

LEGGI ANCHE: Deep Web: quando il posizionamento su Google diventa un nemico

Come evitare Penguin?

Se agite secondo le regole di Google, non avete di che temere dal Pinguino. Soprattutto se avete scelto di affidarvi ad una web agency che fa del corretto link building esterno, piazzando i vostri link su siti web reali, e soprattutto che trattano argomenti in linea con il vostro settore. In altre parole, prima di acquistare questo servizio, fatevi sempre dare dall’agenzia la lista dei siti web che ospiteranno il vostro link, così da verificare di persona la loro bontà.