migliori cms per siti web

Miglior CMS per siti web: eccone 3 che forse non conosci

Nessun commento in web marketing da Redazione Onangel

Vuoi aprire un blog e cerchi i migliori CMS per siti web? Ebbene, sicuramente ti avranno consigliato WordPress, forse uno dei più professionali in circolazione. Professionale sì, ma non certamente l’unico. Sebbene rappresenti certamente un CMS di riferimento per semplicità e versatilità, ci sono tantissime ragioni che potrebbero farti preferire altre piattaforme, gratuite o meno, disponibili dietro pochi clic.
Ma prima di partire, voglio farti una semplice domanda: tu lo sai cos’è un CMS?

Cos’è il CMS?

IL CMS (acronimo di content management system) è un applicativo software che permette di aggiungere, aggiornare e modificare contenuti testuali e grafici all’interno di un sito web. Attraverso l’uso di un CMS puoi inserire dal web tutti i contenuti che desideri, le pagine ed eventuali grafici, un po’ come se stessi lavorando su un documento Word. Esistono CMS per ogni tipologia di sito, dai più specifici a quelli generici. Tra i più comuni e migliori CMS per siti web, abbiamo giustappunto, WordPress.
Come detto, però, ne esistono anche di ben altri, probabilmente sconosciuti ma ugualmente utili per strutturare un ottimo sito web. In questo caso, te ne svelerò tre, tutti da scoprire.

1. Migliori CMS per siti web: Svtble

Cominciamo da una delle più creative, Svtble. La piattaforma punta infatti ad agire attivamente come… il tuo cervello, proponendo un flusso di idee e di possibili lavori in corso sul lato sinistro della sua pagina, e un elenco di articoli pubblicati sulla destra. Lo scopo è quello di aiutarti a ideare, costruire e sviluppare i tuoi progetti di narrazione, pubblicandoli quando sei realmente pronti a farlo.
Semplice, minimale, gratuito, il cruscotto principale di Svbtle ti incoraggerà a individuare nuove idee, collegamenti e pensieri in un flusso continuo di bozze che si tradurranno in modo più naturale in articoli pubblicabili.
La sua interfaccia è stata progettata per rimuovere ogni fonte di distrazione, e permetterti di concentrarti solo sulla scrittura. Non solo: la semplicità e il minimalismo si tradurranno anche in una più confortevole lettura per i tuoi utenti.

LEGGI ANCHE: Come creare un sito web: 5 errori da non commettere

2. Ghost

Una seconda alternativa che voglio sottoporti è Ghost, una piattaforma completamente open source e adattabile per la creazione e la gestione di pubblicazioni online di tendenza, come blog, riviste, giornali online e tanto altro.
Sinteticamente, Ghost include la maggior parte delle migliori funzionalità già note in WordPress e… nessuno (o quasi) dei suoi svantaggi. È una piattaforma facilmente personalizzabile in base alle proprie esigenze, e fornisce una vasta gamma di plug-in e di domini personalizzati, qualora siate interessati. Tutte le opzioni di Ghost sono visualizzate in sole due colonne, rendendole più semplici e funzionali: la piattaforma è gratuita, ma se desideri che il sito sia ”hostato” da Ghost, dovrai pagare 5 dollari al mese.

LEGGI ANCHE: Blog o sito web? Differenze e vantaggi

3. Migliori CMS per siti web: Medium

L’ultima alternativa che voglio proporti è Medium, un editor davvero semplice da usare, con analisi integrate e diverse forme di interazione che i tuoi lettori potrebbero trovare di particolare utilità.
È proprio l’elevato livello sociale che ha reso Medium una “creazione” piuttosto interessante in questo settore, permettendo agli utenti di prendere appunti e persino di modificare i blog di altre persone. Insomma, se stai cercando una piattaforma di blogging gratuita che raggiunga e coinvolga una grande comunità intorno a te, questa potrebbe essere la scelta preferenziale.